Allarme Coronavirus e spedizioni dalla Cina – Cosa si rischia?

Sponsor

Gli effetti per l’allarmismo del Coronavirus impatteranno anche sulle spedizioni dalla Cina? Facciamo chiarezza

Come è inevitabile che accada, l’allarme per il Coronavirus arriva anche ad impattare le spedizioni dalla Cina dei nostri store partner come Aliexpress, Banggood, Gearbest, ecc.

Prima di fasciarci la testa, cerchiamo di fare chiarezza su cosa realmente potrà accadere, i rischi sanitari e gli eventuali ritardi.

I rischi sanitari per le spedizioni dalla Cina

Al netto di paure e allarmismi, la verità è che in assenza di un vaccino, al momento l’unico modo per fermare il virus è quello di bloccarne la diffusione il più possibile.

Stando a quanto comunicato dal portavoce del OMS, ad oggi i rischi di contagio tramite spedizioni sono nulli. Il virus infatti non dovrebbe sopravvivere in superficie nelle lunghe tratte a cui sono solitamente soggetti i pacchi spediti dalla Cina.

L’ipotesi è confermata anche nelle FAQ del Centers for Disease Control and Prevention (CDC) americano che potete trovare qui e che dichiara che considerando la similitudine del virus a quello della SARS e del fatto che si diffonde attraverso le goccioline respiratorie (i cosiddetti droplets), è altamente improbabile che il virus possa essere diffuso tramite le spedizioni dati i lunghi tempi che si rendono necessari. Inoltre ad oggi non ci sono prove a supporto di trasmissione del contagio tramite merci importate.

In ultima istanza. troviamo conferma anche dall’Istituto Superiore di Sanità Italiano che sul sito allega un’immagine che cerca di fare chiarezza a riguardo:

Insomma, comprate sereni prodotti importati dalla Cina senza preoccuparvi del virus.

back to menu ↑

I ritardi sulle le spedizioni da Cina

Qui la cosa si fa più complicata. In primis, l’emergenza Coronavirus si accavalla alle festività del capodanno Cinese che già ha comportato ritardi sulle spedizioni, tuttavia i ritardi dovrebbero protrarsi e aumentare nelle prossime settimane.

Innanzitutto le autorità cinesi hanno deciso, proprio per arginare il contagio, di prorogare il termine delle festività dal 2 al 9 febbraio, causando dunque altri ritardi a livello logistico.

Inoltre come segnalato dai siti trasportoaereo e aircargoitaly, anche lo stop ai voli delle tante compagnie aeree (fra le quali British Airways, Lufthansa, Swiss Air, Austrian e Iberia) potrebbe peggiorare le cose. Se infatti da un lato lo stop riguarda solo i voli passeggeri, va fatto notare però che tali aerei noleggiano spazio nelle stive anche per il trasporto di container per le merci. Se altre compagnie seguiranno quelle citate sopra, il rischio di vedere ridursi l’offerta di noleggio stiva da e per la Cina diventerà importante, influenzando soprattutto i collegamenti diretti tra aeroporti e stressando quindi il settore cargo. Questo inoltre porterebbe anche alla conseguenza di un aumento dei costi per il noleggio dei voli cargo, che impatterebbe infine sui costi di spedizione finali.

Anche secondo TransportIntelligence, le conseguenze per la logistica saranno “significative” nel breve termine, sottolineando anche come “spesso le reazioni al problema siano più gravi del problema stesso”.

Fedespedi (l’associazione di categoria che rappresenta e tutela gli interessi delle imprese di spedizioni internazionali in Italia) ha infine comunicato ai suoi associati che i recenti accadimenti  “avranno inevitabili ripercussioni anche sui trasporti e sulla supply chain”, le quali alla ripresa si tradurranno in “inevitabili accumuli e ritardi”.

Insomma, qualche ulteriore ritardo dovrebbe esserci e noi saremo pronti a comunicarvi ogni novità.

back to menu ↑

Quali sono le alternative?

Dato che la situazione è in continua evoluzione, il consiglio che possiamo darvi è innanzitutto quello di restare in contatto con noi per seguire insieme sviluppi e novità. Inoltre come ben sappiamo, tantissimi store (come Banggood, Gearbest, Aliexpress ecc…) hanno già magazzini Europei ben forniti che non avranno nessuna conseguenza (almeno per le merci attualmente in magazzino) dai blocchi legati al Coronavirus.

Per questo vi invitiamo ad iscrivervi al nostro fantastico gruppo Telegram, una community super affiatata dove discutere di offerte e non solo grazie al confronto continuo tra più di 1300 utenti!

Unisciti al gruppo Telegram di TrovaPromozioni!!La migliore community sugli acquisti online!

Inoltre per non perderti nemmeno un’offerta iscriviti ai nostri canali Telegram:

Segui le offerte Tech in tempo reale!

Segui le offerte Casa e Moda in tempo reale!

Segui le offerte Warehouse Deals in tempo reale!

Solo le bombe imperdibili in tempo reale!

FONTI

LINK LINK LINK LINK LINK  

LINK

Mi chiamo Francesco ma sul web sono presente da sempre con lo stupido nickname "carburano" (acronimo di Carmine Burano). Nella vita virtuale sono un geek appassionato di modding Android (in passato ho realizzato ROM, Kernel e altre cosine del genere) e dell'ecosistema Xiaomi, nella vita reale invece mi occupo di affiliate marketing, email marketing, e-learning, di SEO e sono una persona che crede ancora nell'ideologia e nel rock'n'roll!

TrovaPromozioni

Send this to a friend