Recensione Chuwi Hi10 Pro Tablet 2-in-1 Dual OS, versatile ed economico

Sponsor

Siete alla ricerca di un tablet low cost che serva anche per la produttività occasionale? Il 2-in1- Chuwi Hi10 Pro potrebbe essere il dispositivo che fa per voi!

Oggi entriamo insieme nel mondo dei 2-in-1 con il Chuwi Hi10 Pro, un tablet con tastiera interessante, economico e versatile ma non senza qualche limite.

Scopriamo insieme pro e contro di questo best seller targato Chuwi.

Recensione Chuwi Hi10 Pro Tablet 2-in-1 Dual OS, versatile ed economico

TrovaPromozioni.it

Packaging

La versione del Chuwi Hi 10 Pro che abbiamo testato ci è stata fornita da Gearbest (che ringraziamo) ed è composta da due confezioni:

  • La prima contenente il Tablet, il caricabatterie con presa italiana (5 volt 3 A) e un cavo USB Type C
  • La seconda contenente la tastiera e nient’altro.
  • La penna capacitiva

Gearbest vende il dispositivo sia in bundle tastiera + Tablet che separatamente. La penna invece va sempre comprata a parte.

torna al menu ↑

Design ed ergonomia

Il tablet ha un design semplice ma solido: misura 261.8 x 167.3 x 8.5 mm, è completamente in alluminio (anche se abbastanza delicato, dopo pochi giorni di utilizzo ho notato i primi graffi sulla scocca) ed ha un form factor non proprio originalissimo ma efficace con linee pulite ed essenziali. Il peso del solo Tablet è di circa 540 grammi, mentre quello della tastiera è di 570 grammi (insieme quindi pesano poco più di 1,1Kg).

La costruzione di entrambi i moduli è molto buona e il dispositivo dà una buona sensazione di robustezza.

Analizzando il device notiamo:

  • Sul lato superiore del tablet il tasto di accensione spegnimento
  • Sul lato inferiore l’alloggiamento per la tastiera con un magnete molto robusto
  • Sul lato destro solo lo speaker
  • Sul lato sinistro, l’altro speaker, lo slot per microSD, la USB Type C per la ricarica, la microUSB con supporto OTG, una porta microHDMI e il Jack per le cuffie
  • Sulla parte frontale lo schermo da 10,1 pollici, la fotocamera da 2 Mpx, il tasto soft touch col logo Windows e un piccolissimo led che lampeggerà all’accensione e quando in carica.
  • Sulla parte posteriore invece solo la fotocamera “principale” da 2 Mpx senza flash led.

Chuwi Hi10 Pro

La tastiera invece arriva con layout americano, un piccolo touchpad, non ha batteria interna ma ha come punto forte la presenza di 2 porte USB full size (di tipo 2.0), una per ogni lato. Molto buono anche il meccanismo di aggancio al tablet che ruotando permette alla tastiera di alzarsi in una posizione ottimale di digitazione.

torna al menu ↑

Hardware

La versione che stiamo testando è quella aggiornata con CPU Intel Atom X5-Z8350 quad core fino a 1,92 GHz, il modello omonimo di qualche mese fa montava invece la CPU X5-Z8300 e si caratterizzava per la presenza di Remix OS 2.0 anziché Android 5.1 “liscio”.

Troviamo inoltre 4 GB di RAM LPDDR3 a 1600 MHz, 64 GB eMMC 5.0 di memoria interna (partizionata con 16GB dedicati ad Android e 48 a Windows) espandibile tramite MicroSD, GPU Intel HD Graphics, WiFi b/g/n a 2,4 GHz, Bluetooth 4.0 e la presenza di un MicroHDMI, utilissima per connettere il tablet a TV o monitor esterni.

Mancano purtroppo NFC, GPS e modulo 3G/LTE.

Per la ricarica si utilizza la porta USB Type C (2.0) che può ovviamente essere utilizzata anche per altri scopi.

torna al menu ↑

Schermo

Come scritto sopra, lo schermo misura 10,1 pollici con rapporto 16:10 (non comodissimo per l’utilizzo come tablet puro) e risoluzione 1920×1200. La qualità del pannello è stata una sorpresa: la resa è molto buona, con luminosità soddisfacente e buoni contrasti. Ha però un problema: la distanza tra il vetro e il pannello è abbastanza da rendere molto fastidioso utilizzare il tablet con fonti di luminosità sostenute, causa riflessi.

Chuwi Hi10 Pro

Il vetro dello schermo arriva protetto da una pellicola che consiglio di rimuovere immediatamente in quanto inficia un po’ l’utilizzo del touch screen che invece senza è sempre reattivo e sensibile. Purtroppo trattiene tantissime impronte.

torna al menu ↑

Audio e Multimedia

Il tablet ha un buon reparto multimediale grazie alla presenza di 2 speaker stereo posti ai lati, la porta HDMI e il Jack per le Cuffie. L’audio dagli speaker ha un volume decente per godersi un film in ambienti abbastanza silenziosi anche se non brilla per fedeltà: medi e alti la fanno da padrona ma sinceramente non ci aspettavamo un risultato differente in questa fascia di prezzo.

L’audio in cuffia invece è buono e senza distorsioni o interferenze. Il Bluetooth non supporta il Codec APT-X ma la connessione è stabile fino a circa 10 metri.

La riproduzione dei media con questa piattaforma Hardware ha qualche limite, nello specifico sui video 4K che non vengono riprodotti al massimo della fluidità, nessun problema invece con il FullHD e i video in formato H.264/H.265.

torna al menu ↑

Connettività

Il Chuwi Hi10 Pro monta un chip Wifi Single Band WiFi b/g/n a 2,4 GHz sufficiente. All’arrivo del tablet soffriva di quale disconnessione di troppo, risolta con l’aggiornamento del driver. La velocità è discreta se restiamo nel raggio di 5 metri da router, poi cala un po’.

Manca il modulo dati, così come il GPS e NFC. Presente invece il Bluetooth 4.0 che non mi ha dato problemi usandolo con speaker e mouse wireless.

torna al menu ↑

Fotocamera

Le fotocamere del Chuwi sono entrambe da 2 MP e sono appena sufficienti per le videochiamate. Impensabile usarle per scattare foto.

Chuwi Hi10 Pro

torna al menu ↑

La tastiera

La tastiera in dotazione invece è amore e odio. Amore perchè è comodissima, ci si scrive bene nonostante non abbia il layout italiano ed è molto solida. La presenza delle due USB full size è un’altra cosa che amerete (ma potrete usarle solo con chiavette dato che non sono in grado di alimentare un HD esterno).

Chuwi Hi10 Pro

Purtroppo però il touchpad non è all’altezza: poco preciso, piccolo (questo è ovvio) e davvero poco pratico. Mi capita praticamente sempre di avviare delle gesture involontariamente (ad esempio quella del mostra desktop sfiorando con un dito sul bordo superiore). Se utilizzerete un mouse esterno potrete usare però il Chuwi Hi10 Pro come un piccolo pc per scrivere comodamente documenti per sessioni brevi e occasionali. Molto comodo.

torna al menu ↑

La penna

La penna capacitiva fornita insieme al tablet è comoda da usare, ricaricabile, con punta intercambiabile (ne viene fornita una di ricambio nella confezione) ma purtroppo non supporta il riconoscimento della pressione.

Il suo utilizzo è comodo e a differenza di quello che ho letto in altre recensioni non ho riscontrato nessun problema nello scorrimento della scrittura. Probabilmente il nuovo modello di Chuwi Hi10 Pro che sto testando ha un digitalizzatore che lavora meglio con la penna.

torna al menu ↑

Software

Come scritto inizialmente, questo è un tablet dual OS e all’avvio potremo scegliere tra Windows 10 e Android Stock 5.1.1 Lollipop. Partiamo da quest’ultimo.

ANDROID

Nonostante sia una versione oramai obsoleta, ha il pregio di essere completamente stock senza nessuna app di terze parti o bloatware cinese non disinstallabile. Il tablet gira bene, non è un fulmine ma permette un “utilizzo da divano” comodo, senza scaldare mai, senza soffrire di throttling e tutte le operazioni vengono portate a termine agevolmente e senza grossi rallentamenti. Consiglio l’utilizzo di Android per le app di intrattenimento, i video, l’utilizzo di Kodi, Youtube, le chat e qualche giochino non troppo esigente in termini di richieste grafiche.

Il lato negativo di Android è legato alla non eccezionale ottimizzazione della release da parte di Chuwi che ne causa un battery drain maggiore quando in standby.

WINDOWS 10

La versatilità di Windows su un device di questo tipo è un’arma vincente. La possibilità di avere sempre a portata di mano un piccolo PC per produttività occasionale è la cosa che mi è piaciuta di più del Chuwi Hi10 Pro.

Anche in questo caso non abbiamo nessun software dei terze parti preinstallato e l’esperienza d’uso è davvero appagante (in relazione all’hardware del dispositivo). Tutto gira bene, la navigazione è ottima e fluida con Edge (un po’ meno con Chrome ma è un limite del browser). La possibilità di passare dalla modalità PC a quella tablet permette un comodo utilizzo in tutte le occasioni anche se il form factor 16:10 non è proprio l’ideale per l’utilizzo da “tablet” puro.

Non ho riscontrato nessun tipo di problema, rallentamento, surriscaldamento o crash su Windows e forse l’unico appunto che posso muovere è legato all’utilizzo del touch su uno schermo così denso ma piccolo per la produttività. Tuttavia è solo una considerazione personale.

torna al menu ↑

Batteria

La batteria da 6500mAh permette di coprire 2 giornate di utilizzo rilassato da divano con circa 6/8 ore di utilizzo con schermo al 25% per navigazione, video e utilizzo di app. Se si utilizza il tablet per sessioni più intense la sua durata non supererà le 5 ore.
Come ho scritto poc’anzi su Android il battery drain in standby è maggiore che su Windows e in generale mi pare che il SO di Google sia ottimizzato peggio su questo device dal punto di vista energetico.

Peccato la tastiera non fornisca un po’ di carica supplettiva.

La ricarica con il caricatore in dotazione è abbastanza lenta e ci vogliono circa 3 ore per ricaricare completamente il tablet (da spento).

torna al menu ↑

Conclusioni

Il Chuwi Hi10 Pro è senz’altro un device consigliabile per chi cerca un piccolo tablet senza pretese e per la piccola produttività in mobilità. La sua versatilità, la sua solidità e la possibilità di avere 2 sistemi operativi ben funzionanti e con prestazioni decenti sono i pro maggiori.

Il fatto che costi poi tra i 160 e i 180 Euro compreso di tastiera lo rende un’ottima scelta per rapporto qualità prezzo.

I limiti maggiori sono nello schermo poco olefobico e molto riflettente, in un Wifi con un range di copertura non proprio eccezionale e, per quanto riguarda la tastiera, un touchpad poco usabile e le USB che non sono in grado di alimentare un HD esterno.

torna al menu ↑

Galleria Fotografica

  • Chuwi Hi10 Pro
torna al menu ↑

Dove Acquistare

CHUWI Hi10 Pro 2 in 1 Ultrabook Tablet PC with Keyboard - GRAY
CHUWI Hi10 Pro 2 in 1 Ultrabook Tablet PC with Keyboard - GRAY

10.1 inch Windows 10 + Android 5.1 Intel Cherry Trail Z8350 64bit Quad Core 1.44GHz 4GB RAM 64GB ROM IPS Screen Bluetooth 4.0 Type-C Stylus Function

169€
image
Original Chuwi VI 10 PLUS / Hi 10 PLUS / Hi 10 Pro Active Stylus Pen - BLACK
Original Chuwi VI 10 PLUS / Hi 10 PLUS / Hi 10 Pro Active Stylus Pen - BLACK
14.05€
image
Ultimo aggiornamento su: 11 Aprile 2017 11:24
7 Punteggio totale
Versatile!

Chuwi Hi10 Pro è una 2-in-1 versatile, comodo ma con qualche limite. Consigliato per chi cerca un dispositivo con cui fare tante cose ma non al massimo.

Hardware
7.5
Design ed ergonomia
6.5
Schermo
7.5
Multimedialità
7
Connettività
6.5
Tastiera
7
Penna
6.5
SW - Android
6
SW - Windows
8
Batteria
7
PRO
  • Economico
  • Solida piattaforma Hardware
  • Due Sistemi Operativi
  • Licenza Windows completa
  • Tastiera comoda per scrivere
CONTRO
  • Touchpad molto limitato
  • Schermo troppo riflettente e che trattiene troppe ditate
  • Wifi debole a distanza dal router

Mi chiamo Francesco ma sul web sono presente da sempre con lo stupido nickname "carburano" (acronimo di Carmine Burano). Nella vita virtuale sono un geek appassionato di modding Android (in passato ho realizzato ROM, Kernel e altre cosine del genere) e dell'ecosistema Xiaomi, nella vita reale invece mi occupo di affiliate markting, email marketing, e-learning, di SEO e sono una persona che crede ancora nell'ideologia e nel rock'n'roll!

TrovaPromozioni

Send this to a friend