WOW!

Recensione Xiaomi Huami Amazfit Health Band – Elettrocardiogramma al polso!

Sponsor

L’incredibile successo della Xiaomi Mi Band 2, il wearable più venduto al mondo, ha convinto Xiaomi e il suo partner Huami (l’azienda che ha prodotto la Mi Band 2) a immettere sul mercato nuovi dispositivi per il monitoraggio dell’attività sportiva.

Dopo il fortunato smartwatch Amazfit Pace e la smartband Amazfit Arc, l’ultimo arrivato Amazfit Health Band cerca di portare il monitoraggio dell’attività fisica ad un nuovo livello ad un prezzo tutt’altro che economico! Il suo costo infatti è di circa 90€!

Scopriamo insieme cosa è in grado di fare e se vale la pena spendere così tanto!

Grazie a GearBest per il sample della nuova smartband Xiaomi che abbiamo utilizzato per la recensione.

 

PACKAGING

A differenza della confezione della Mi Band 2, Amazfit Healtband viene fornito in una scatola abbastanza grande ed elegante.

Non esistendo una versione internazionale della Band, tutte le informazioni impresse sulla confezione sono in cinese (e purtroppo, come vedremo tra poco, non è solo la confezione ad essere in cinese).

All’interno della scatola troviamo il braccialetto Xiaomi AMAZFIT Healt band e nell’alloggiamento sottostante, un’altra scatola più piccola con un caricatore magnetico e le istruzioni, utili solo se si conosce il cinese.

back to menu ↑

IL BRACCIALETTO

L’impatto all’attivazione del braccialetto è quello di trovarsi di fronte ad una Mi Band 2 potenziata: il display OLED da 0,42″ è il medesimo della Mi Band 2 e sarà possibile visionare l’ora, i passi, ricevere le notifiche delle app, la frequenza cardiaca, la batteria residua, la distanza percorsa e le calorie bruciate. 

La batteria da 95 mAh garantisce un’autonomia di circa 7 giorni con 4 app notificate (noi abbiamo testato Hangouts, Whatsapp oltre Telefono ed SMS), monitoraggio continuo del battito e funzionalità HRV.

Infine troviamo: un accelerometro, i due elettrodi per l’elettrocardiogramma, il sensore per il rilevamento del battito cardiaco PPG, un modulo Bluetooth Low Energy 4.0 e un pulsante a sfioramento per attivare le varie schermate del display e attivare le funzionalità ECG.

Importante sottolineare che come la Mi Band, anche Amazfit Healt Band è certificata IP67, quindi potremo farci la doccia o una nuotata in piscina (sconsigliamo tuttavia di utilizzarla in acqua salata).

Il bracciale della Band, in moribido e resistente silicone, è composto da due parti rimovibili alle estremità del corpo del fitness tracker. La soluzione mi pare ottimale in quando molto più stabile e comoda rispetto a quella della Mi Band 2.

Specifiche Tecniche

  • Schermo : 0,42 pollici OLED
  • Versione Bluetooth : Bluetooth 4.0
  • Capacità batteria : batteria li-polimera da 95mAh
  • Sistemi operativi compatibili : Android, iOS
  • Certificazione IP : IP67
back to menu ↑

FUNZIONALITA’ E SOFTWARE

Qui si notano le principali differenze tra Xiaomi Amazfit Health Band e Xiaomi Mi Band 2. Il nuovo gadget offre funzioni molto più utili, come:

  • Indice di variabilità cardiovascolare (HRV)
  • Monitoraggio del livello di fatica cardiaca
  • ElettroCardioGramma (ECG)

Ovviamente oltre queste funzionalità sono presenti quelle che conosciamo già bene: conteggio dei passi, calorie, sveglia, notifiche ecc.

Le tre funzionalità scritte sopra sono il fiore all’occhiello della Band e vengono calcolate tramite un monitoraggio specifico che si attiva tenendo il dito sul pulsante a sfioramento il tempo necessario (circa un minuto) durante il quale sullo schermo della band apparirà una grafica in stile tracciato cardiaco. Terminato il monitoraggio visualizzeremo l’indice HRV che ci darà un dato indicativo sullo stato della nostra salute cardiaca e affaticamento. Inoltre sarà in grado di prevedere la percentuale di probabilità di malattia cardiaca nei prossimi 10 anni!

Comprendere a pieno quanto siano efficaci o attendibili tali indici HRV è complicato senza avere competenze mediche (o almeno infermieristiche), ed è ancora più complicato dato che la spiegazione di tali indicatori si trova nell’app dedicata, COMPLETAMENTE IN CINESE!

Anche l’attendibilità dell’ECG ci pare al limite dato che con soli due elettrodi non mi sento di paragonarla anche solo lontanamente con la strumentazione medica dotata di decine di elettrodi. Tuttavia, posso immaginare che per avere un’indicazione di massima durante l’attività sportiva, può forse essere utile. Forse.

Tornando all’app, come dicevo, è completamente in cinese ma per fortuna ho trovato online una versione tradotta in spagnolo che non solo mi ha permesso di capire meglio le funzionalità della Amazfit Healt Band, ma anche di comprendere il significato degli indicatori sopra citati.

SCARICA L’APP AMAZFIT HEALTH IN SPAGNOLO

Una volta tradotta l’app devo ammettere che è davvero ben fatta e completa. Composta da 3 sezioni: Salute, Esercizio e i dati sulla persona, l’app Amazfit Health è completa e dettagliata. Vediamo Meglio:

SALUTE

In questa sezione troviamo 4 aree separate, una per la salute cardiovascolare con possibilità di attivare ECG, un altro per il monitoraggio della frequenza cardiaca, il controllo dei passi e, infine, l’area dedicata ai dati sul sonno.

Se si fa clic su ciascuna di queste aree si accede alla pagina di dettaglio con le spiegazioni tecniche e tutto lo storico da quando abbiamo iniziato ad usare la Amazfit Health Band.

Come dicevo, l’applicazione è realizzata davvero benissimo, tranne che per il problema della lingua.

ESERCIZIO

In questa sezione possiamo attivare le esercitazioni (camminata, corsa, ecc..) e permettere all’app di suggerirci attività specifiche in base al nostro livello di salute.

Anche qui il limite linguistico è tale da rendere quasi inutilizzabile tale sezione. Peccato

DATI SULLA PERSONA

Nella terza e ultima sezione troviamo i classici settaggi dedicati all’account, ai dati personali (ai quali si possono aggiungere anche dati sanitari come gruppo sanguigno, malattie ereditarie, patologie ecc…). Questa è l’unica sezione semi tradotta in inglese dell’app, anche se il 90% dei settaggi restano comunque in cinese.

La parte dedicata alla gestione delle notifiche dello smartphone è molto simile a quella della Mi Band, con le medesime limitazioni (non c’è possibilità di visionare il testo della notifica ma solo ID chiamante). Inoltre il fatto di essere un dispositivo dedicato solo al mercato cinese, preclude lo sviluppo di app di terze parti, tanto utili e gradite quando si tratta della Mi Band 2.

back to menu ↑

CONCLUSIONI

La Amazfit Health Band è un dispositivo ben costruito, ben sviluppato, con funzionalità uniche nel genere e con una buona durata della batteria (una settimana, considerati i sensori sempre attivi e le notifiche, mi pare un ottimo risultato). Tuttavia non essendo un dispositivo pensato per il mercato internazionale ed avendo spiccate funzionalità pensate per il monitoraggio della salute, il solo cinese per la app mi pare una limitazione notevole per consigliarne l’acquisto. Certo, la community si è già attivata per tradurla in maniera amatoriale, ma credo che posizionandosi nella fascia di prezzo  che va dai 90 ai 100 euro, doversi affidare a volontari per comprendere le funzionalità del braccialetto, sia davvero poco appropriato.

Tolte le funzionalità mediche, è un dispositivo molto simile alla Mi Band 2, dalla quale eredità molto e che sinceramente continuo a consigliare a tutti coloro che non hanno specifiche esigenze di monitoraggio sanitario e che vogliono risparmiare circa 80 euro sul prezzo della Amazfit Health Band.

back to menu ↑

DOVE ACQUISTARE

Xiaomi AMAZFIT Smartband - BLACK
Xiaomi AMAZFIT Smartband - BLACK
cardiovascular health index, HRV fatigue level monitoring, heart rate monitor, sleeping monitor etc
97,21€ 113.64€
image

 

6.5 Total Score
Ottima ma non pronta per il nostro mercato

La Amazfit Health Band è un dispositivo ben costruito, ben sviluppato, con funzionalità uniche nel genere e con una buona durata della batteria (una settimana, considerati i sensori sempre attivi e le notifiche, mi pare un ottimo risultato). Tuttavia non essendo un dispositivo pensato per il mercato internazionale ed avendo spiccate funzionalità pensate per il monitoraggio della salute, il solo cinese per la app mi pare una limitazione notevole per consigliarne l'acquisto. Certo, la community si è già attivata per tradurla in maniera amatoriale, ma credo che posizionandosi nella fascia di prezzo  che va dai 90 ai 100 euro, doversi affidare a volontari per comprendere le funzionalità del braccialetto, sia davvero poco appropriato.

Funzionalità
9
Comfort
9
Software
5
PROS
  • Monitoraggio cardiaco avanzato
  • HRV
  • ECG
CONS
  • App in cinese
  • Prezzo

Mi chiamo Francesco ma sul web sono presente da sempre con lo stupido nickname "carburano" (acronimo di Carmine Burano). Nella vita virtuale sono un geek appassionato di modding Android (in passato ho realizzato ROM, Kernel e altre cosine del genere) e dell'ecosistema Xiaomi, nella vita reale invece mi occupo di affiliate marketing, email marketing, e-learning, di SEO e sono una persona che crede ancora nell'ideologia e nel rock'n'roll!

TrovaPromozioni

Send this to a friend